FAQ

1. Dove siete attivi?
2. Siete un’organizzazione religiosa?
3. Come finanziate i vostri progetti?
4. Come scegliete chi aiutare?
5. Come seguite i detenuti?
6. Posso segnalarvi una persona o una famiglia da aiutare?
7. Sono titolare di un’azienda. Come posso aiutarvi?
8. Quando reclutate i volontari?
9. Accettate volontari studenti? Anche minorenni?
10. Sono ancora studente: il mio volontariato conta nei crediti scolastici?
11. Posso contribuire a finanziare un progetto scelto da me?
12. Posso fare una donazione in natura?
13. Posso fare una donazione sotto forma di un servizio?
14. Vorrei destinarvi qualcosa nel mio testamento, come procedo?
15. Quando fate i vostri mercatini?

1. Dove siete attivi?
A Milano. Siamo vicini al carcere di San Vittore e assistiamo soprattutto le persone detenute ed ex detenute di quella struttura e le loro famiglie. Ma operiamo anche a Bollate.

2. Siete un’organizzazione religiosa?
No. Siamo un’associazione indipendente e laica, ispirata ai principi della caritas ambrosiana. Ci riconosciamo nella frase del cardinale Martini “La pena non cancella la dignità dell’uomo, non lo priva dei suoi diritti fondamentali: rispetto, nutrimento, istruzione, famiglia, libertà, solidarietà”, che descrive la nostra missione.

3. Come finanziate i vostri progetti?
In vari modi: anzitutto partecipando a bandi di enti pubblici e privati, in qualità di capofila o di partner se in rete con altre organizzazioni; poi attraverso iniziative di raccolta fondi quali eventi culturali (spettacoli, concerti …) e mercatini, ma anche grazie a contributi liberi e lasciti di donatori e sostenitori che ci stimano e apprezzano il nostro lavoro. Tutte queste risorse, cerchiamo di amministrarle al meglio e nella massima trasparenza.

4. Come scegliete chi aiutare?
Tutti i servizi che svolgiamo sono nati da esigenze concrete che abbiamo individuato noi stessi oppure che ci sono state segnalate o giunte come richieste da parte degli istituti di pena, dai cappellani, ma non solo.

5. Come seguite i detenuti?
Li ospitiamo in permesso premio quando il magistrato li concede, ma non sempre le persone hanno un posto dove andare; li ospitiamo per alcuni mesi in appartamento se ammessi alle misure alternative, così da scontare l’ultimo periodo della pena fuori dal carcere; distribuiamo pacchi alimentari ogni settimane a detenuti, ex detenuti e alle loro famiglie in difficoltà.

6. Posso segnalarvi una persona o una famiglia da aiutare?
Sì. La soluzione migliore è prendere contatto con noi scrivendo a operatori@associazioneilgirasole.org, o anche chiamando i numeri 366/3251519 oppure 345/6995255

7. Sono titolare di un’azienda. Come posso aiutarvi?
Offrendo posti di lavoro a detenuti ed ex detenuti (tra l’altro la legge prevede sgravi fiscali) oppure donandoci i vostri prodotti o beni se rispondono alle nostre necessità in ufficio o negli appartamenti o per il fund raising. Offrendo sostegno economico ai nostri progetti sociali.

8. Quando reclutate i volontari?
In qualsiasi momento. Per questo abbiamo un sito, un profilo facebook, una mail, un numero telefonico, un indirizzo fisico. Prendi contatto con noi scrivendo a volontari@associazioneilgirasole.org e ti inviteremo a un primo colloquio conoscitivo. Ti aspettiamo!

9. Accettate volontari studenti? Anche minorenni?
Sì. Accettiamo studenti maggiorenni per un servizio a San Vittore rivolto ai familiari dei detenuti oppure per l’accoglienza dei detenuti presso gli appartamenti dell’Associazione. I minorenni invece possono svolgere un servizio legato allo Sportello Girasole di distribuzione di pacchi alimentari, in particolare per la preparazione.

10. Sono ancora studente: il mio volontariato conta nei crediti scolastici?
Sì. Occorre che il servizio presso la nostra Associazione sia riconosciuto idoneo dalla tua scuola e devi avvisarci fin dall’inizio così da poter segnare con precisione il periodo e le attività svolte, occorrerà per rilasciarti l’attestato che ti consente di ricevere i crediti.

11. Posso contribuire a finanziare un progetto scelto da me?
Sì. In realtà, ogni donatore può mettere con fiducia nelle nostre mani una cifra da destinarsi ai nostri progetti in generale o indicare nello specifico un’iniziativa che intende sostenere.

12. Posso fare una donazione in natura?
Sì, anche se non siamo in grado di gestire qualsiasi tipo di donazione. Per esempio, non possiamo accettare beni alimentari deperibili, non possiamo mantenere animali, non possiamo immagazzinare oggetti di ingombro eccezionale. Per ogni donazione in natura, vi chiediamo di contattarci prima all’indirizzo amministrazione@associazioneilgirasole.org. Così possiamo organizzarci per disporre il miglior utilizzo del dono.

13. Posso fare una donazione sotto forma di un servizio?
Sì. Siamo sempre alla ricerca di persone per la segreteria e la contabilità, ma anche di professionisti per la comunicazione (giornalisti, grafici, fotografi…), l’organizzazione di eventi… È possibile anche donare all’associazione un concerto, uno spettacolo teatrale o un evento che possa contribuire a farci conoscere e a raccogliere fondi. Contattaci all’indirizzo info@associazioneilgirasole.org

14. Vorrei destinarvi qualcosa nel mio testamento, come procedo?
Abbiamo predisposto due modelli di testamento che è possibile seguire nel redigere le ultime volontà (sono scaricabili dal sito). In quella stessa pagina ci sono alcuni suggerimenti e informazioni che potrebbe essere utile condividere con avvocati, commercialisti e notai. Per ulteriori informazioni è possibile scrivere a presidente@associazioneilgirasole.org.

15. Quando fate i vostri mercatini?
Prima di Natale e a maggio, in occasione della festa di San Vittore. Le date esatte compaiono sia su questo sito nelle news sia sulla nostra pagina facebook.